Sicurezza


Alcune riflessioni e norme per la corretta conduzione della moto quando si viaggia in gruppo

La moto è vita, quindi ama la moto come la vita stessa e non mettere mai a repentaglio la tua vita, e quella degli altri,  con la moto.

Non usare mai la moto se non sei al 100% delle tue facoltà mentali e fisiche.
Al ritrovo nel punto di partenza presentati sempre con il pieno e la moto controllata e a posto! Condizione preliminare e imprescindibile è che la tua motocicletta sia tecnicamente in ordine ed in particolare devono sempre essere in perfette condizioni di efficienza gli pneumatici, l’impianto frenante, quello luci (frecce, fari, stop) e gli specchietti retrovisori. Questi tuoi controlli preliminari faranno risparmiare a tutti un sacco di tempo e permetteranno di rispettare i tempi di marcia/sosta previsti.

Ricordati che VIAGGIARE IN GRUPPO È COMPLETAMENTE DIVERSO DAL VIAGGIARE DA SOLI: è necessario seguire e rispettare delle semplici regole per garantire la sicurezza e il sereno viaggiare di ogni partecipante.

Qui sotto un breve video di come si viaggia solitamente in gruppo

Istruzioni di come si guida in caso di pioggia Istruzioni di come si guida in caso di pioggia Superare le Difficoltà Superare le Difficoltà Come Curvare!! Come Curvare!!

Il gruppo dei ROAD CAPTAIN VIAGGIA SEMPRE DAVANTI AL GRUPPO: il tragitto e la velocità di crociera viene definita dall’ HEAD ROAD CAPTAIN il quale, come prima moto del gruppo, si posizionerà sempre a sinistra della formazione sfalsata.

Almeno un Road Captain chiuderà sempre il gruppo e a seconda del numero dei partecipanti al Run, un Road Captain può essere posizionato a metà del gruppo per offrire maggiore sicurezza ai partecipanti.

E buona regola che i soci ASPIRANTI, e comunque quanti non abbiano mai guidato in gruppo, si posizionino in testa al gruppo SUBITO DOPO I ROAD CAPTAIN. Questa infatti è la posizione più sicura per chi si approccia a questo modo di viaggiare.

Più la posizione è arretrata più si è soggetti alle variabili causate da errori di comportamento/guida di chi vi precede.

Inoltre in fondo al gruppo la velocità di crociera è tendenzialmente più elevata e più elevato è l’utilizzo dei freni, poiché si diventa vittime preferite dell’effetto “elastico” che ognuno di noi ha sicuramente vissuto almeno una volta nella propria vita (auto/moto/…).

Questo effetto elastico è anche causa di una delle situazioni più pericolose nella guida in gruppo: l’improvviso inserimento in corsia di autovetture. Qualora si verifichi l’inserimento di una vettura, mantieni la tua posizione, un Road Captain arriverà a gestire la situazione e a ricompattare il gruppo.

Non prendere iniziative per rientrare nel gruppo che possano creare situazioni spiacevoli … anche gli automobilisti possono aver paura e fare manovre che possono rivelarsi pericolose per tutti.

Particolare non trascurabile, sempre per i neofiti della guida in gruppo, è la Visibilità DELLA STRADA che si riduce proporzionalmente rispetto a quanto ci si allontana dalla testa del gruppo.

È importantissimo ripetere i segnali fatti dai Road Captain di testa e mantenere la distanza di sicurezza dalla moto che ti precede.

Mantieni la tua posizione nel gruppo e, soprattutto, non andare ad occupare quella lasciata libera da un addetto alla sicurezza. Il tuo cambiamento di posizione costringerà tutto il gruppo a riposizionarsi. Quando si parte, memorizza chi hai a fianco, chi ti sta dietro e chi ti sta davanti: così saprai dove posizionarti dopo le soste o i rifornimenti.

Non cambiare la posizione all’interno della formazione senza segnalarlo! In caso di necessità alza la mano e accendi le quattro frecce: un Road Captain arriverà quanto prima per fornirti l’assistenza necessaria.
Quando hai un passeggero, sii prudente e attento. Ricordati che sei responsabile dei danni fisici da lui riportati in caso d’incidente.
Dai strada alle staffette dei Road Captain o del Safety Officer che rientrano alla testa del gruppo o nella posizione precedentemente lasciata libera; non seguirli mentre stanno effettuando le manovre per recuperare la loro posizione.
Ricordati che, anche se sei un ottimo motociclista, “la mamma degli imbecilli é sempre incinta”: quindi tieni gli occhi ben puntati sulla strada, davanti, di lato, di dietro, molto oltre a colui che ti precede. Assicurati sempre che chi ti precede ti abbia visto. Mediante il suo specchietto retrovisore puoi capire se sta guidando attentamente, se sta leggendo, telefonando ecc…
Tieni in mente la Regola del numero 3:

  • 3 sono i metri minimi di distanza da chi ti precede (circa 2 secondi)

  • 30 sono i metri necessari per lo spazio di frenata

  • 300 sono i metri del campo visivo che devi osservare di fronte a te per evitare potenziali ostacoli o pericoli.

Questi valori sono riferiti ad una andatura media (70/80 km/h).
Controlla SEMPRE gli specchietti retrovisori dopo l’intervento dei RC per lasciar loro strada quando devono rientrare in testa al gruppo.

SEGNALI CONVENZIONALI DURANTE LA GUIDA IN GRUPPO

Il segnale fatto dall’Head Captain, o dal Road Captain alla testa del gruppo, quando possibile deve essere ripetuto da tutti i componenti, affinché anche l’ultimo del gruppo sia informato su quello che sta succedendo.

START – PARTIAMO
L’Head Captain o il Road Captain alla testa del gruppo con la mano destra o sinistra tesa, muove il dito indice in modo circolare.partenzaRALLENTARE
Stendere il braccio sinistro in modo obliquo  verso il basso e muovere la mano in modo alternato verso il bassorallentareSTOP O FERMARSI FERMARSI
Alzare il braccio sinistro o destro con il palmo della mano aperto.
Azioniamo le 4 frecce in caso di pericolo o frenata improvvisafermarsi

PERICOLO A DESTRA
Estendi e ritira più volte la gamba destra verso il pericolopericolo DxPERICOLO A SINISTRA
Estendi e ritira più volte la gamba sinistra verso il pericolo.Pericolo SxATTENZIONE PRESENZA VELOX

Il gesto si usa per segnalare la presenza o la prossimità di dispositivi per rilevare la velocità stendere il braccio in alto e simulare in modo alternato l’apertura della mano a modo di Flashvelox

 

REMINDER PRINCIPI DI COMPORTAMENTO

  1. La guida in gruppo richiede un livello estremo di consapevolezza, conoscenza e concentrazione.

  2. Sii conscio dei tuoi limiti e non superarli durante la guida; mai cercare di andare oltre:

    1. le tue possibilità fisiche

    2. il tuo livello di esperienza di guida

    3. i limiti del motociclo

  3. Buon senso, cortesia, pazienza, rispetto degli altri sono la base della guida in gruppo.

  4. Ricordati che sei responsabile della tua sicurezza e di quella degli altri.

  5. Ricordati che sei l’unico responsabile della tua moto, del tuo passeggero e delle sue e tue esigenze

  6. Rispetta il codice della strada……SEMPRE!!!

  7. Non essere suscettibile e non offenderti se vieni ripreso o se ti

    vengono impartite istruzioni quando guidi in gruppo…i Road Captain lo faranno!!!

  8. ALCOLICI E MOTO NON VANNO INSIEME….quando guidi assicurati di essere lucido. Ne và della sicurezza tua e di quella dei tuoi compagni di viaggio

  9. Vieni al giro preparato:

    1. arriva puntuale al punto di partenza

    2. arriva con il serbatoio pieno e……la vescica vuota.

    3. la tua moto deve essere in condizioni ottimali

    4. indossa abbigliamento da moto con protezioni ed adeguato alle condizioni meteo, porta sempre con te la tuta anti-pioggia anche in primavera/estate.

    5. utilizza caschi omologati (preferibilmente integrali, modulari o comunque con visiera)

  10. Guida in modo compatto mantenendo sempre una velocità di marcia costante. Questo aiuta a prevenire l’effetto “elastico”

  11. Usa sempre i segnali convenzionali e/o luminosi (indicatori di direzione) e ripetili affinché le segnalazioni – e le conseguenti intenzioni dell’HRC – possano arrivare ai piloti in fondo al gruppo.

  12. I novizi o piloti che sono nuovi alla guida in gruppo devono guidare in coda allo stesso, salve diverse disposizione dell’HRC per ragioni di sicurezza contingenti

  13. Non superare mai la/le moto del gruppo e mantieni sempre la tua posizione

  14. Non affiancare mai le altre moto del gruppo.

  15. Guidare affiancati è molto pericoloso. E’ possibile affiancarsi unicamente quando il gruppo si ferma ad un incrocio, ad una rotatoria o ad un semaforo

  16. Agevola le manovre dei Road Captain, sia quando sono in fase di sorpasso sia quando devono rientrare all’interno del gruppo

  17. Se, per qualsiasi ragione, hai bisogno di comunicare con un Road Captain, alza il braccio sinistro; nel caso in cui dovessi lasciare il gruppo esci dalla formazione e informa la Scopa.

  18. Mantieni il giusto spazio di sicurezza; tieni a mente la “regola dei secondi”:Un secondo: lo spazio dalla moto che occupa la posizione in diagonale rispetto alla tua, non deve essere inferiore ad un secondo .Due secondi: lo spazio dalla moto che ti precede sulla stessa fila non deve essere inferiore a due secondi.Ricorda che due secondi sono il tempo minimo per poter reagire in sicurezza ad una situazione di potenziale pericolo, non per fermarsi completamente.In caso di asfalto bagnato, umido, scivoloso, o comunque in condizioni climatiche avverse, tali tempistiche devono necessariamente aumentare